Skip to main content

Meno ristoranti 

Pubblicato il
12 Aprile 2024
Maurizio Izzo

Crescono gli imprenditori stranieri

Il rapporto sulla ristorazione curato da Fipe-Confcommercio offre alcuni spunti di riflessione interessanti sullo stato di salute del settore. La prima è che siamo davanti a un’attività che complessivamente, tra ristoranti, bar, pasticcerie e gelaterie offre lavoro a quasi un milione e mezzo di persone. Le imprese sono oltre 330.000 e nel 2023 risultano in calo rispetto all’anno scorso (1,2%) un segnale che non viene percepito come negativo ma semmai frutto di una selezione e riorganizzazione del settore. Le imprese nate nel 2023 sono state circa 10.000 ma si conferma anche che in questo settore la mortalità delle aziende è molto alta, il 50% delle aperture non va oltre i 5 anni. Un segnale in crescita è quello relativo alla presenza di imprenditori stranieri, il 14% delle attività è infatti in mano a persone fisiche o aziende non italiane. Se le donne titolari di impresa sono meno di un terzo quelle che ci lavorano sono la maggioranza.

 

Dal mondo social